IL PAZIENTE

Istruzioni Generali

Esami Strumentali

L'anestesia

F.A.Q.


ISTRUZIONI GENERALI

Il paziente, durante le visite preliminari e dopo aver concordato la modalità dell'intervento con il medico, deve osservare alcune norme comportamentali che cambiano in base agli interventi da eseguire:

Durante le visite preliminari:

  • avvisare sempre il medico di ogni malattia pregressa o in atto: disturbi cardiaci, polmonari, neurologici, malattie del sangue o della coagulazione, malattie infettive, malattie allergiche, disturbi della tiroide;
  • avvisare sempre il medico se si soffre, o si pensa di soffrire, di allergie o intolleranze verso gli anestetici o verso altri farmaci e/o sostanze: (inalanti o alimenti);
  • avvisare sempre il medico se nella propria famiglia si siano manifestati fenomeni di intolleranza ad anestetici;
  • avvisare sempre il medico se si assumono farmaci e per quale motivo.

    Per maggiori informazioni consultare: Anestesia

INTERVENTI IN ANESTESIA LOCALE

  • Non esiste alcuna necessità di osservare il digiuno.
  • La colazione o il pasto devono però essere molto leggeri. Si può, anzi è consigliabile, bere normalmente.
  • E’ sconsigliabile, invece, assumere caffè o alcolici.
  • Se il luogo dove avviene l’operazione è lontano dal proprio domicilio è necessario essere accompagnati da una persona che possa guidare un autoveicolo
  • L’operazione deve essere affrontata con molta calma e tranquillità. Gli interventi sono assolutamente indolori.
  • I soggetti molto ansiosi possono assumere 1 ora prima dell’operazione un leggero ansiolitico.
  • Non si devono assumere, per nessun motivo, farmaci a base di acido acetilsalicilico nei 7 giorni che precedono e che seguono l’operazione

INTERVENTI IN ANESTESIA GENERALE

  • Deve essere osservato un periodo di digiuno, sia per i liquidi che per i solidi, di almeno 8 ore prima dell’orario presunto per l’intervento.
  • In particolare, se si deve essere operati nelle prime ore del mattino (dopo le ore 8), si può cenare normalmente la sera prima e bere abbondantemente sino alle ore 24.
  • Nulla può successivamente essere assunto per bocca; neppure acqua.
  • Influenza, raffreddore, mal di gola o febbre, possono rappresentare controindicazioni all’intervento. - In questi casi è necessario riferire il problema al medico prima del ricovero.

    N.B: la presenza del ciclo mestruale non rappresenta una controindicazione all’intervento.

    Per maggiori informazioni consultare: Anestesia